#daDoveBlogghi?

#DaDoveBlogghi?

 

Per caso sia su FB che su Twitter mi sono imbattuta in un hashtag interessante: #DaDoveBlogghi? lanciato da Lucia di Mondovagando già un anno fa ma che comunque sta avendo seguito anche a distanza di tempo. In un momento di pausa meditativa con il mio blog, mi sono detta perché no? D’altronde è una bella idea ed è interessante sia per noi blogger che per chi segue conoscerci un pò e sapere da dove scriviamo, chi siamo e col mio prossimo post #aBitOfMe anche i luoghi che ho amato di più e dove ho lasciato, appunto, un pò di me!


Io sono Katia, una laurea in Storia dell’Arte (con molti esami storia contemporanea e una tesi in storia moderna) conseguita tra Trento, Verona e Friburgo in Germania e dopo alcune esperienze nel turismo sono approdata nel mondo dei libri in una libreria prima e in una biblioteca dopo ma sono ancora alla ricerca di altri lavori da sperimentare! Il mio blog è nato un pò per caso, anzi è nata prima la pagina FB: cercavo uno spazio dove raccogliere notizie dal mondo dei viaggi e volevo creare un punto di incontro dove le persone potessero raccontare le proprie esperienze di viaggio attraverso foto, post e consigli di viaggio (e lo è tutt’ora: quindi se avete qualcosa da dire e commentare, fatevi avanti) ed è per questo che il sottotitolo è “consigli di viaggio”. Sono molto interessata al turismo culturale, andare alla ricerca di località e notizie “minori” e mi piace condividere notizie sul turismo sostenibile e green: perché viaggiare è conoscere il mondo ma anche rispettarlo. Dalla prima pagina di FB totalmente dedicata ai viaggi, ne è nata una seconda dove volevo concentrarmi sull’arte e sulla storia e puntando soprattutto sui retroscena: arte “alternativa”, spunti per pensare, notizie e così via. Solo alla fine è nata l’idea di un blog: perché non integrare le notizie che condividevo con le mie esperienze e i miei viaggi?

L’idea del titolo è stata presa dal giornalino scolastico del quale facevo parte quando andavo alle superiori: Il Miraggio e seguito da una frase con la quale mi sono ritrovata subito:

Nessuna strada ha mai condotto nessuna carovana fino a raggiungere il suo miraggio, ma solo i miraggi hanno messo in moto le carovane

E veniamo al dunque: da dove bloggo? Da Trento! Un piccola città di provincia, per me sperduta su per i monti … dovete sapere che io adoro il mare e questa piccola città di provincia mi è sempre stata un pò stretta, forse è per questo che ho sempre avuto voglia di viaggiare, ma è viaggiando che si apprezza ciò che si ha lasciato! 😉

Devo dire che non ho mai parlato di Trento nel mio blog, forse perché non mi sono mai sentita una turista dando per scontato tante cose ma credo che questa sia l’occasione giusta per iniziare a farlo, partendo con un piccolo tour veloce sulle cose che mi piacciono e nel prossimo futuro, scrivere qualcosa di più “concreto” (un’idea di partenza c’è già!).

Punto di partenza con un luogo a me caro: il Castello del Buonconsiglio! Prima di tutto luogo dove è passata la storia di Trento dal 1300 fino al secolo scorso prima di diventare un museo ed entrarci è un bellissimo viaggio. Si parte dal Castelvecchio con la sua Loggia Veneziana da dove si può ammirare la città dall’alto, proseguendo poi verso il Magno Palazzo con le sue stanze e gli affreschi rinascimentali, proseguendo per le carceri e il giardino e raggiungendo così anche Torre Aquila con i sui affreschi che rappresentano i mesi (manca marzo, andato perso da un incendio). A questo luogo lascio dei ricordi bellissimi: ho passato ben 3 estati lavorando come custode museale e con i miei colleghi ci siamo divertiti parecchio (anche perché studiavamo tutti storia dell’arte e vivevamo di rendita nei nostri corsi di storia dell’arte locale per “colpa” delle guide che passavano continuamente con i loro gruppi), oltre ad andare alla scoperta di stanze chiuse al pubblico e di corridoi e porte nascoste … in pratica abbiamo conosciuto il castello in tutti i suoi angoli, ora posso girarlo ad occhi chiusi!

Una parte del giardino del Castello del Buonconsiglio e Torre Aquila sullo sfondo
Una parte del giardino del Castello del Buonconsiglio e Torre Aquila sullo sfondo

 

Gli affreschi del Castelvecchio
Gli affreschi del Castelvecchio

 

Uscendo dal castello ci dirigiamo verso il centro storico facendo il classico “Giro al Sas” , giro molto popolare per noi trentini, un pò per fare shopping, un pò per “struscio” il sabato pomeriggio. E’ il classico giro attraverso le vie principali della città e che nel passato il Corteo Imperiale percorreva una volta uscito dal Castello, passando per via San Marco, via Manci (la Contrada Lunga), via Belenzani (la Contrada Larga perché la via più grande della città) per raggiungere la Cattedrale in piazza Duomo. Vi autorizzo ad alzare gli occhi durante il vostro Giro al Sas per ammirare gli affreschi sulle pareti delle case, soprattutto tra via Belenzani e Piazza Duomo: Palazzo del Monte, Palazzo Geremia, Palazzo Alberti-Colico ed infine le Case Cazuffi-Rella che, oltre a decorare la città, raccontano la storia e le tradizioni antiche.

L'incrocio tra via Suffragio, via Manci e via San Marco
L’incrocio tra via Suffragio, via Manci e via San Marco

 

Una volta arrivati in Piazza Duomo è impossibile non notare la Cattedrale di San Viglio (nostro Patrono) e accanto il Palazzo Pretorio, oggi sede del Museo Diocesano Tridentino ma che una volta era l’abitazione privata dei Principi Vescovi che governarono la città e la relativa torre (la scorsa estate andata in fuoco per un corto circuito e chiusa al pubblico). Il Museo Diocesano raccoglie l’arte sacra del Trentino (dai quadri, ai paramenti liturgici, agli arazzi e anche i codici miniati) e nato appositamente per recuperare quest’arte, pensando che spesso (soprattutto nel passato) nelle varie chiesette nelle vallate stava andando a distruggersi. Una chicca: all’ultimo piano, andate fino in fondo e vi troverete col naso all’ingiù (o all’insù) perché vi troverete ad ammirare l’interno della Cattedrale dall’alto del coro! Si dice che il Principe Vescovo usasse questo passaggio nascosto dai fedeli che pregavano  per tenere tutto sotto controllo! La Cattedrale, sia internamente che esternamente può risultare spoglia e vuota ma ha un suo perché. Sotto l’altare è possibile trovare le catacombe di tutti i Principi Vescovo di Trento.

Piazza Duomo innevata
Piazza Duomo innevata

 

Via Belenzani e sulla sinistra la fontana del Nettuno
Via Belenzani e sulla sinistra la fontana del Nettuno

 

Ultimo consiglio: poco distante c’è la chiesa di Santa Maria Maggiore, ritenuta un pò la sorella minore del Duomo ma detto tra di noi, non è da meno e una visita ne vale la pena, soprattutto dopo il suo restauro e quello della sua piazza. Forse non tutti sanno che la maggior parte delle sedute del Concilio di Trento sono state fatte qua! Una piccola curiosità a riguardo l’ho scritta in questo articolo!

Trento vista dalla Loggia Veneziana al Castello del Buonconsiglio
Trento vista dalla Loggia Veneziana al Castello del Buonconsiglio

 

Il periodo migliore per venirci è sicuramente maggio – giugno e settembre: il clima è ottimo e inoltre ci sono molte manifestazioni. In giugno c’è il Festival dell’Economia e le Feste Vigiliane (il 26 giugno è festa perché San Vigilio, nostro patrono) e in settembre c’è il Palio delle Contrade.

Piazza Duomo versione estiva con la torre Civica e il Palazzo Pretorio
Piazza Duomo versione estiva con la torre Civica e il Palazzo Pretorio

Autore dell'articolo: Katia

Mi chiamo Katia, ho vissuto tra Italia, Germania e Irlanda. I posti che adoro di più? L'Irlanda, Venezia e tutte quelle località dove c'è il mare ... infatti, ironia della sorte, vivo in montagna! Perché scrivo? Semplicemente per ricordare tutto quello che vedo e per imparare a scrivere! :)

10 thoughts on “#DaDoveBlogghi?

    Khadi

    (aprile 24, 2017 - 3:53 pm)

    questo post è bellissimo!! Mi hai fatto venire voglia di seguire il tag e mettermi a scrivere pur’io un “da dove blogghi”… Forse un po’ decontestualizzato, dopo 6 anni e mezzo di blog.. ma -davvero – mica ci avevo pensato mai!!

      Katia

      (aprile 25, 2017 - 2:03 pm)

      Per la tempistica, credo che tu lo possa fare quando vuoi!! Io l’avevo letto per caso e a dirti la verità ci ho pensato un pò prima di scriverlo: questo è l’unico post che parla di me e credo che ogni tanto ci voglia … così, giusto per farci conoscere ai nostri lettori! 🙂

    Girovagando in Italia

    (giugno 30, 2016 - 1:43 pm)

    Pur abitando relativamente vicino e passandoci spesso in autostrada, non sono mai stato a visitare la città di Trento, ma spero di colmare presto questa mia mancanza

      ilmiraggio

      (giugno 30, 2016 - 9:19 pm)

      Allora ti aspetto! Se vuoi anche una compagna di viaggio per Trento … io ci sono! 😉 Katia

    Giorgia

    (maggio 3, 2016 - 2:22 pm)

    Mi fa strano sentir parlare di Trento come di una “piccola città di provincia sperduta sui monti”… io pagherei per abitarci, anche uno sgabuzzino del Castello del Buonconsiglio andrebbe bene! 😉 Scherzi a parte, Trento è una delle mie città preferite, l’ho visitata diverse volte ed ho lasciato un pezzettino di cuore in ognuno dei luoghi di cui hai parlato tu… Quindi da oggi hai una lettrice in più 😉

      ilmiraggio

      (maggio 4, 2016 - 7:42 pm)

      Ah Ah Ah … io l’ho sempre vista così, io sono sempre stata per le medio-grandi città e quindi Trento mi è sempre stata un po’ stretta! Inoltre adoro il mare e … le montagne mi hanno fatto sempre mancare un po’ l’aria “da qua sotto” (ma non tutte le volte che ero su una cima). Credo che vogliamo sempre quello che non abbiamo 😉
      Grazie per essere +1 tra i miei lettori!

      Buona serata e a presto Giorgia 🙂

    Mondovagando

    (marzo 21, 2016 - 10:39 am)

    Ed eccoti qui!!! http://blog.zingarate.com/ilmiraggio/dadoveblogghi/
    Grazie mille per aver partecipato a #dadoveblogghi!!!

      ilmiraggio

      (marzo 21, 2016 - 3:24 pm)

      Grazie a te per aver lanciato questa bella idea! 😉
      Alla prossima!

      Katia

    Michela

    (marzo 20, 2016 - 12:58 pm)

    Anche io tempo fa ho partecipato a #DaDoveBlogghi, è un ottimo modo per chi scrive di raccontare un po’ della sua terra e per chi legge di conoscere un po’ di più l’autore!!
    Bellissima Trento comunque 😀

      ilmiraggio

      (marzo 20, 2016 - 2:57 pm)

      Infatti! Fin’ora ho sempre fatto un pò fatica parlare di me e da dove vengo ma vedo che piano piano sto incominciando a farlo, forse perché fin’ora questo blog è stato (ed è tutt’ora) un esperimento ma sta diventando qualcosa di più. Credo che sia interessante conoscerci a vicenda!
      Si Trento è bella: ho incominciato ad apprezzarla dopo aver incominciato a girare … è proprio vero che le cose ti accorgi che esistono solo quando non ce le hai più! 😉
      Ciaooo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *