Home » Cultura » La street art di Blub a Venezia: l’arte sa nuotare (per davvero)