101 cose da fare a Verona almeno una volta nella vita

101 cose da fare a Verona almeno una volta nella vita

Adoro le guide cartacee e spesso ritorno nei luoghi per poterli conoscere meglio: credo che una visita non basta per conoscere una città (ma forse neanche una vita). Da qualche anno a questa parte ho scoperto le guide 101 cose da fare a … almeno una volta nella vita ma ad essere sincera, il primo impatto non è stato tra i migliori: le sottovalutavo. Poi ho incominciato ad amarle, fino ad adorarle!  Per me sono l’ideale per chi già conosce un pò la città e vuole andare alla scoperta di cose meno turistiche. Ed è così che ho deciso di conoscere Verona attraverso la guida 101 cose da fare a Verona almeno una volta nella vita! Verona la conosco fin da quando ero piccola: inizialmente era per fare shopping, poi ci ho studiato per due anni durante l’università e da qui mi si è aperto un mondo. Amo questa città.

Quindi ho deciso di portarvi con me attraverso le 101 cose da fare a Verona almeno una volta nella vita: è un working in progress. Alcuni luoghi li ho già visitati (singolarmente o magari all’interno di altri tour veronesi), mentre altri luoghi o attività sono in programma. Ogni volta che visiterò un nuovo luogo, depennerò i vari punti inserendo il link articolo! Seguitemi :

 

  Scoprire secoli di civiltà negli strati delle mura cittadine

2. Percorrere le mura di cinta respirando l’aria degli antichi romani

3. Passare di porta in porta: attraverso gli accessi della città antica

4. Percorrere le mura di cinta respirando l’aria del Medioevo

5. Camminando sulle orme di Dante

6. Ricercare le tracce del Sommo poeta in Santa Anastasia

7. Dissertare di acqua e terra nella chiesa di Sant’ Elena

8. Immergersi nella politica del Quattrocento nella Loggia di Fra’ Giacomo

9. Farsi raccotare la storia dell’Arca Rossa da Ruskin e scoprire quella delle Arche “dimenticate”

10. Guardar per aria nel Cortile del Mercato Vecchio

11. Sposarsi nella Cappella dei Notai

12. Affinare i sensi al Desco

13. Percepire l’odore della pietra antica e la sua storia attraverso il labirinto degli Scavi Scaligeri

14. Soddisfare il palato e la pancia con una maxi cotoletta alla Colonna

15. Viaggiar per aria: tra i campanili della città vista dall’alto

16. Riscoprire Petrarca nella Biblioteca Capitolare

17. Visitare il Battistero nascosto

18. Ammirare la pinacoteca dell’arte veronese del Cinquecento a Santa Eufemia

19. Fare l’aperativo in una terrazza inaspettata e ascoltare il jazz all’Hotel Due Torri

20. Scoprire un “Archivio” di sapori e spezie

21. Rimanere a bocca aperta con il Barocco di Palazzo Maffei e una scala che sale nel vuoto

22. Girare su se stessi per visitare piazza delle Erbe

23. Guardare in alto per scoprire l’orientamento della “costa” di balena in piazza dei Signori e predire la fortuna

24. Fare vita di piazza nel vecchio Foro romano

25. Scovare a Verona un “Perimentro” di sapori emiliani

26. Riconoscere uno scorcio di Venezia in piazzetta Tirabosco

27. Sostenere il cibo locale ai 12 apostoli

28. Assaporare un caffè nero bollente da Tubino

29. Cercare il titolo di quella canzone che fa “nanana” da Dischi Volanti

30. Prendere una cadrega alla “Carega”

31. Accorgersi che dentro un palazzo nobiliare c’è un museo originale

32. Ricordare una storia ebraica a Verona

33. Contemplare i caratteri dei versi sacri all’interno della Sinagoga

34. Affinare l’olfatto nel mondo dei profumi

35. Indossare lingerie da Paola

36. Bere un goto all’antica Bottega del Vino

37. Andar “per goti” nelle osterie del centro

38. Raggiungere le osterie fuori porta

39. Dichiararsi sotto il balcone di Giulietta

40. Toccare il seno di Giulietta

41. Scrivere una lettera a Giulietta

42. Sentire un desiderio di spiritualità dentro San Fermo Maggiore

43. Cercare i segni di una potenza commerciale della città nella Vecchia Dogana

44. Riconoscere un tempio greco tra le botteghe artigiane dell’Ex Macello

45. Fermarsi tra storia e leggenda in mezzo a tombe, affreschi e antiche lapidi

46. Sedersi nell’Arena vuota proprio sotto l’ala

47. Passeggiare sul Liston tra palazzi e fossili

48. Bere un’ombra e mangiare un cicchetto come in un baccaro all’Enoteca Cangrande

49. Trascorrere una serata tra buon cibo e buona musica a Le Cantine de l’Arena

50. Ordinare il desert da Savoia: la Mattonella intramontabile

51. Innamorarsi dell’eleganza di Sanmicheli

52. Scoprire che Verona era un’isola

53. Provare un’esperienza molecolare da Frizzante

54. Provare l’arte della tipografia d’autore

55. Passeggiare con Mozart in un itinerario musicale della città

56. Assistere all’Opera in Arena

57. Visitre l’AMO, il museo dell’Opera Lirica

58. Ristorare i sensi con uno spaghetto di mezzanotte su una terrazza sul fiume

59. Scoprire che Ponte Pietra è il simbolo di una città che non vuole arrendersi

60. Entrare in Santo Stefano e notare i capolavori di raffinata arte barocca

61. Salire tra gradini e cipressi alla scoperta di colle San Pietro

62. Portare la propria anima gemella sulla terrazza di Castel San Pietro al tramonto

63. Ristorarsi al Teodorico Re

64. Ammirare spettacoli e stelle al Teatro Romano

65. Trovare i fori di proiettili sulla facciata di San Giorgio in Braida

66. Contare 14 colori diversi davanti a Ponte Pietra

67. Ordinare una “Calvetti” da Salvatore

68. Perdersi nel labirinto del paradiso verde di Verona: il Giardino Giusti

69.  Scoprire un angolo di moda parigina all’interno del Giardino: la Maison Du Couturier

70. Assaggiare formaggi al Café Carducci

71. Metter su due dischi al Café Torbido

72. Farsi fare le scarpe da Gaio il Calzolaio

73. Sostare al Ropeton, tra una lasagna e l’altra

74. Prendere la “macchina del tempo” e scoprire gli strati della Verona sotterranea

75. Giocare a sciànco al Festival dei Giochi Antichi

76. Andare in centro la sera della Vigilia di Natale a scambiarsi gli auguri

77. Conoscere il carattere di Forte Sofia

78. Mangiare i leggendari spaghetti di Pampanin

79. Andar per Liberty nelle strade di Borgo Trento

80. Fare il brunch da Elk Bakery

81. Fermarsi stupiti davanti a una chiesetta che sembra una grotta tra le piante di Borgo Trento

82. Girovagare tra arsenali e castelli

83. Vedere arrivare il mitico carrello dei bolliti

84. Cercare il pensatoio del Moro

85. Visitare la Basilica e leggere un libro nel chiostro

86. Eleggere il Papà del Gnoco durante il Carnevale

87. Cercare oggetti dallastoria unica a Verona Antiquaria

88. Passeggiare per  San Zeno: tra storia, personaggi e botteghe storiche

89. Salutare il carnevale mangiando la “renga”

90. Provare un olio che si accende

91. Seguire il corso dell’Adige sull’alzaia con il vostro amico a quattro zampe

92. Mangiar dentro una grotta da Taio a Parona

93. Immaginare le lavandaie di Avesarima di arrivare a Memoire

94. Andare a vedere il derby della Scala

95. Camminare tra Stella, banchetti e presepi

96. Camminare tra i vicoli dei “Gatti” e i pnzerotti di Povia

97. Imparare a riconoscere i profumi del vino durante Vinitaly & the City

98. Ascoltare un vinile nel tempio della ricerca: Le Disque Record Store

99. Scoprire un giardino d’inverno in Zai

100. Cenare sul fiume mentre il treno passa da Metano

101. Riscoprire la città attraverso il suo fiume

 

Se siete interessati alle foto, perché non andate a curiosare su instagram l’hashtag #101cosedafareaverona? E se vi capita di passare anche voi a Verona e fare almeno una delle 101 cose, aggiungete l’hashtag alle vostre foto! 🙂

 

Bibliografia

Biti Alessandra, 101 cose da fare a Verona almeno una volta nella vita, Newton Compton Editori, Roma 2015

Autore dell'articolo: Katia

Mi chiamo Katia, ho vissuto tra Italia, Germania e Irlanda. I posti che adoro di più? L’Irlanda, Venezia e tutte quelle località dove c’è il mare … infatti, ironia della sorte, vivo in montagna! Perché scrivo? Semplicemente per ricordare tutto quello che vedo e per imparare a scrivere! :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *