Cosa fare a Friburgo in caso di bel tempo

La bella stagione sta arrivando, anzi è arrivata e spero vada avanti senza brutti scherzi, le giornate si stanno allungando sempre di più e aumenta così la voglia di passare maggior tempo all’aria aperta. Tre anni fa ero in Erasmus a Friburgo in Germania e mi ricordo che ogni occasione era buona per andare a zonzo per la città: considerata la città green per antonomasia, la natura è ovunque e facilmente raggiungibile in bici o con i mezzi pubblici in poco tempo e ho scoperto dei posti dove andare appena avevo un pò di tempo libero.

Vi avviso: vestitevi comodi e mettetevi un bel paio di scarpe da ginnastica perché qua si cammina!

Giardini fioriti a Günterstal
Giardini fioriti a Günterstal

 


—> Il mio studentato si trovava in un posto fantastico: Seepark, un parco con un lago al centro. E’ bellissimo in tutte le stagioni: in inverno con la neve, in primavera quando tutto è in fiore e in estate stendersi sui prati verdi ma anche in autunno quando le foglie cadono e il piccolo terrazzamento di viti mette in bella mostra l’uva matura. Io ci andavo sempre: mi rilassava molto camminare intorno al lago e con gli amici ci si metteva distesi sul prato a volte a pranzare col nostro pranzo al sacco oppure a prenderci il sole. In questo articolo ho raccontato di Seepark!

Scorcio sul lago di Seepark
Scorcio sul lago di Seepark

 

A un paio di fermate sempre con lo stesso Strassenbahn nr 1 da Seepark scendete alla fermata di Runzmattenweg: troverete un piccolo parco ma molto carino chiamato Escholzpark. Non ci metterete molto a visitarlo ma troverete una struttura molto simpatica nel mezzo, indovinate un pò che cosa è:

 

Il rubinetto!
Il rubinetto!

 

—> Un altro posto dove poter andare è Waldhaus: aperto nell’autunno del 2008 grazie all’associazione senza scopo di lucro Waldhaus, è un’area verde che vuole promuovere l’ecosistema boschivo e la gestione eco-sostenibile delle foreste. La Waldhaus si occupa di formazione ambientale e i suoi progetti sono rivolti a tutti i cittadini ma sopratutto ai ragazzi delle scuole. Se avete intenzione di andare a Friburgo e vi rimane un pò di tempo libero, andateci e tenete sott’occhio il loro sito (http://www.waldhaus-freiburg.de/waldhaus) per conoscere le loro attività!

Tiro con l'arco
Tiro con l’arco

 

Io ho partecipato alla 2° Giornata del Bosco di Friburgo, grazie alla quale è stato organizzato un percorso all’interno del bosco e ad ogni tappa veniva spiegato un argomento diverso: gli animali tipici che abitavano in questa area boschiva, come si lavorava il legno e quali prodotti si producevano, come si viveva e così via. Siamo stati “rapiti” anche da un cantastorie che ci ha portato all’interno del bosco per raccontarci le storie e le leggende di una volta! Durante il percorso eravamo accompagnati da bellissime sculture in legno, a volte simpaticissime altre invece un pò più paurose … brrrr!

Testa di legno
Testa di legno

 

Per arrivarci bisogna prendere il tramvia nr 2 direzione Günterstal proprio dalla fermata centrale di Bertolsbrunnen e scendere alla fermata Wonnhalde, da lì si prosegue poi a piedi (saranno 10 minuti) . Dato che ci siete, arrivate al capolinea e vi troverete a Günterstal delizioso paesino molto caratteristico dove si può respirare una buonissima aria di montagna, ammirare le tipiche case della Foresta Nera e magari fermarsi in una delle due caffetterie e gustarsi le torte locali con una buona tazza di thé o caffè! Guten Apetit! 😉

Case tipiche a Günterstal
Case tipiche a Günterstal

 

Günterstal vista da Waldhaus
Günterstal vista da Waldhaus

 

—> Last but don’t Least: Schlossberg! Qui avete due opzioni: salire a piedi o raggiungere l’alto della collina con la funicolare, nata solo nel 2008. Con la funicolare si arriva a destinazione in pochi minuti  ed è attiva tutti i giorni dalle 9.00 alle 22.00 (il martedì fino alle 18.00) mentre a piedi ci mettete giusto un pò di più! 😉 Io vi consiglio di farvela a piedi: poter passeggiare nel bosco è molto rilassante e una volta arrivati su, ci si rende conto di come sia valsa la pena aver faticato perché la vista sulla città toglie il fiato, soprattutto se è bel tempo. Inoltre c’è una torre dalla cui cima si può ammirare un panorama a 360° (preparatevi: io ho avuto un pò di paura e un pò di vertigini, ci sono dei punti in cui si riesce a vedere non solo il panorama circostante ma anche ciò che sta sotto i nostri piedi e una volta arrivati in cima … c’è un bel venticello forte!). Dopo aver fatto il giro dell’intera piana, c’è la possibilità di sedersi e meditare: si perché anche per di qua è passata la storia della città,  in passato c’era un castello ma nel 1794 fu completamente abbattuto dalla truppe francesi e nel XIX secolo fu costruito l’attuale parco. Della fortezza  rimane  o nulla ma è sempre bello pensare a come doveva essere imponente per poter dominare e controllare tutte le vie d’uscite della città.

Ecco una piantina per vedere il percorso da fare e capire anche cosa si sta osservando!

Uno scorcio sulla Cattedrale di Friburgo
Uno scorcio sulla Cattedrale di Friburgo

 

Il centro di Friburgo visto da Schlossberg
Il centro di Friburgo visto da Schlossberg

 

Un sobborgo della città
Un sobborgo della città

 

Una volta che scendete e non siete poi così stanchi, fermatevi a Stadtgarten, un bellissimo giardino fiorito in primavera e verdissimo in estate: una parte pieno di alberi, una zona per i roseti e un bel pezzo di prato dove stendersi. La sua nascita, come giardino cittadino, risale nel lontano 1888 e pensate che fino al 1910 bisognava pagare l’entrata! Si trovava un acquario, una zona all’aperto dove suonava l’orchestra durante il periodo estivo e un’area apposita per i bimbi. Purtroppo durante la Seconda Guerra Mondiale, come la maggior parte delle città tedesche, anche Friburgo venne rasata al suolo (solo la Cattedrale rimase in piedi) e il parco come lo conosciamo oggi, è il risultato della sua ristrutturazione dopo la fine della guerra e nel corso degli anni. Nonostante i cambiamenti, è rimasto davvero un bel giardino!

Il campanile della Cattedrale vista da Stadtgarten
Il campanile della Cattedrale vista da Stadtgarten

 

C'è anche un laghetto a Stadtgarten!
C’è anche un laghetto a Stadtgarten!

 

Vi è piaciuto questo “green tour”? Aspetto le vostre impressioni ma soprattutto altre segnalazioni a riguardo se conoscete la città! 🙂

Autore dell'articolo: Katia

Mi chiamo Katia, ho vissuto tra Italia, Germania e Irlanda. I posti che adoro di più? L’Irlanda, Venezia e tutte quelle località dove c’è il mare … infatti, ironia della sorte, vivo in montagna! Perché scrivo? Semplicemente per ricordare tutto quello che vedo e per imparare a scrivere! :)

2 thoughts on “Cosa fare a Friburgo in caso di bel tempo

    Roberta

    (luglio 17, 2017 - 6:23 pm)

    Quanti bei polmoni verdi *.*
    Adoro i parchi cittadini in cui scaricare lo stress delle giornate di lavoro o semplicemente fare un picnic durante il weekend.
    A Friburgo c’è davvero l’imbarazzo della scelta quanto a zone verdi!!

      Katia

      (luglio 18, 2017 - 11:57 am)

      Friburgo è il posto ideale per rigenerarsi nel verde: in ogni angolo ci sono giardini e parchi e ad essere sincera, non sembra essere neanche in una città e il traffico è pochissimo! Mi piaceva molto per questo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *